Usò entrambe le mani. Le fece correre su uno scaffale dopo l'altro. E scoppiò a ridere. [...] passò vari minuti ad andare con lo sguardo dagli scaffali alle proprie dita. Quanti libri aveva toccato? Quanti ne aveva sentiti? [...] Era come una magia, come la bellezza. {M.Z.}

Selezionati da me:

venerdì 30 settembre 2016

Sfida di Lettura LPS 2016 - Recap Settembre


Ed eccoci anche a Settembre pronte a raccogliere i vostri commenti per la sfida!! :D

Questo è il post in cui commentare lasciandoci il vostro parere sul libro che avete deciso di leggere per Settembre, ovvero: 

"Un libro con una protagonista femminile"

Il 3 ottobre pubblicheremo il post con l'elenco di tutti i vostri pareri, quindi avete tempo fino alle 23:59 del 2 ottobre per commentare questo post! Mi raccomando, non più di 100 parole. E cercate di rispettare il limite, perché per i mesi precedenti siamo state costrette a tagliare molte delle vostre mini-recensioni e abbiamo perso ore dietro questa operazione. Questa volta chi non rispetterà il limite non riceverà il punto, e la sua mini-recensione non verrà pubblicata. 
Se avete scritto una recensione più lunga e completa da qualche altra parte (goodreads, pagina facebook pubblica, blog, etc) potete lasciarmi il link e lo inserirò in aggiunta alla vostra mini-recensione (che, ricordiamo, è obbligatoria) :)


Le nostre Sfide:


Se volete, potete inviare le foto dei vostri libri letti per la Sfida in un messaggio privato alla nostra pagina facebook, le inseriremo in un album apposito ^_^

Come sempre, per qualsiasi domanda o dubbio (anche quelli che vi sembrano stupidi!) potete scriverci qui:
leparolesegrete@yahoo.it



Lasciateci le vostre mini-recensioni qui, nei commenti :D




Trovate QUI l'elenco degli iscritti :)




43 commenti:

  1. Ciao ragazze,
    la mia lettura del mese di settembre è stata Le strane logiche dell'amore
    recensione completa qui http://imieimagicimondi.blogspot.it/2016/09/recensione-le-strane-logiche-dellamore.html

    Un'autrice italiana che parla della storia di una ragazza, Cameo, che ama leggere e recensire libri. Una storia che mi ha fatto immedesimare subito, leggere e ironica mi è piaciuta ma non tantissimo come credevo, perchè mi sarei aspettata qualcosa di più sul comportamento della progagonista. Un suo atteggiamento in particolare mi ha fatto un pò storcere il naso e questo ha influito sul mio giudizio finale, ma posso dire che è stata una lettura piacevole e carina nel complesso.

    RispondiElimina
  2. Scrivere è un mestiere pericoloso di Alice Basso.
    Luigi Dinardo
    Questo romanzo è il seguito di "L'imprevedibile piano della scrittrice senza nome" e racconta la storia di una ghost-rider dark di nome Vani. Questo seguito non è brioso e scorrevole come il primo, ma si lascia leggere volentieri. L'ironia della Basso mi piace ma ho come la sensazione che abbia smarrito le idee. Vedremo se farà o meno un terzo libro su Vani.

    RispondiElimina
  3. Nuova vita di Giovanna Capizzuto

    L'ho finito recentemente, quindi devo ancora realizzare se mi sia piaciuto o meno. Sicuramente è una lettura molto leggera e scorrevole, ma in generale mi sarei aspettata maggiore approfondimento del tema trattato (il tradimento). Tra l'altro non è nemmeno un genere che di solito mi piace leggere, quindi la lettura mi ha lasciata abbastanza indecisa.

    RispondiElimina
  4. Questo mese ho letto L'imperfetta di Carmela Scotti, un libro molto intenso e forte, dove la protagonista è una ragazza molto forte con un passato burrascoso alle spalle, il tutto raccontato con uno stile che sa di poesia. Lo consiglio assolutamente!

    Link per la recensione completa
    http://laspacciatricedilibri.blogspot.it/2016/09/buon-inizio-di-settimana-stelle-belle.html

    RispondiElimina
  5. L'ombra sulla corona - Patricia Bracewell

    Essere donna all’inizio dell’anno Mille non è facile. Essere regina in una terra straniera, lo è ancora di più. Nonostante ciò, Emma, la protagonista, si giostra fra giochi politici, responsabilità e doveri in maniera esemplare, mostrando tutta la forza che una donna può riuscire ad esercitare in una società maschilista e le difficoltà che deve affrontare per riuscirvi.
    Emma è, però, soprattutto una donna che cresce pagina dopo pagina, impercettibilmente, legando la sua maturità a quella di Atelstano, creando un connubio di dolore, amore, consapevolezza e responsabilità.
    Tutto ciò, calato in un’ambientazione medievale fra sogno e realtà storica.

    RispondiElimina
  6. L'eco lontana delle onde del nord di Corina Bomann

    All'inizio ero un po' scettica perché l'autrice scrive solo romanzi d'amore e pensavo sarebbe stata la solita roba scontata. Invece si è rivelata una lettura molto scorrevole e con un interessante retroscena storico, la parte che ho apprezzato di più. La storia è quella di una giovane madre divorziata che vuole rifarsi una vita ma è ancora alle prese con i fantasmi del passato.
    http://ilnostroangolodeisogni.altervista.org/leco-lontana-delle-onde-del-nord-recensione/?doing_wp_cron=1475226611.6768109798431396484375

    RispondiElimina
  7. LA STRANIERA. OUTLANDER di Diana Gabaldon
    La protagonista è Claire, un'infermiera militare che finita la 2° guerra mondiale si riunisce al marito e insieme decidono di concedersi una vacanza nelle Highlands scozzesi. Qui però Claire attraversa un antico cerchio di pietre e si ritrova nel passato, 200 anni prima. Catturata dai membri del clan scozzese Mac Kenzie, si trova a dover ricostruire la propria vita in un mondo sconosciuto e pericoloso. Bel libro, dalla trama avvincente, forse però in alcuni punti l'autrice si dilunga un po' troppo.

    RispondiElimina
  8. "Misery" di Stephen King
    La vera domanda è: chi è la protagonista femminile, Misery, la compianta eroina dei romanzi di Paul, o Annie, la pazza che sequestra lo scrittore?
    Libro che forse manca un po' di adrenalina (forse perchè senti anche tu come lo scrittore la lentezza del tempo che non passa mai), tranne in momenti in cui Annie si arrabbia e ti chiedi con orrore "E adesso che gli fa?". E' un viaggio nella follia, l'incredulità di vedere morto il nostro personaggio preferito portato alle estreme conseguenze.

    RispondiElimina
  9. La mia lettura era Calendar Girl,il primo volume.
    Mia,la protagonista,per pagare i debiti di gioco del padre, deve fare un lavoro con cui entrerà in contatto con 12 uomini per ogni mese,e di questi 12 uomini, di uno si innamorerà.È la cenerentola dei nostri giorni secondo me,scritto molto bene, scorrevole e non troppo banale.Assolutamente da leggere.

    RispondiElimina
  10. L'amica geniale di Elena Ferrante

    Siamo a metà degli anni '50 a Napoli e ritroviamo due bambine di 6 anni: Elena, la voce narrante del libro e la sua amica Lila. Appartengono a due classi sociali leggermente diverse: la prima è figlia dell'usciere del palazzo, mentre l'altra è la figlia del calzolaio. Sono entrambe bravissime a scuola, ma mentre Lila è costretta a interrompere gli studi per mettersi al lavoro, Elena ha la possibilità di continuare la scuola e studiare.Vivremo le loro avventure fino all'età di 16 anni compreso il loro rapporto con le persone del paese e la realtà di quegli anni.

    RispondiElimina
  11. La mia lettura di settembre è stata Rogue di Julie Kagawa.
    Si tratta del secondo capitolo della saga urban fantasy iniziata con Talon che parla di draghi! Questo capitolo è stato ancor più bello ed emozionante, anche se ho notato vari infodump e imprecisioni riguardo le ambientazioni e il contesto delle vicende. Nonostante ciò è stata una lettura davvero gradevole.

    RispondiElimina
  12. Ciao :)
    Questo mese ho letto: Il viaggio che mi ha cambiato la vita di Jen Malone

    Libro molto carino, ambientato in Europa durante un giro turistico di un gruppo d’anziani.
    La protagonista è Aubree, guida turistica che è lì solo per salvare la pelle alla sorella.
    Il viaggio per l’Europa è la cartolina che fa da sfondo al vero viaggio del libro: quello intrapreso dalla protagonista, quasi inconsapevolmente, per scoprire se stessa.
    Questo libro è un libro di crescita, con una storia dolce, semplice e divertente.
    Molto bello e soprattutto iper consigliato!
    Recensione completa: https://www.goodreads.com/review/show/1745475781?book_show_action=false

    RispondiElimina
  13. Ciao! Per la sfida di settembre ho scelto di leggere Io prima di te di Jojo Moyes di cui poi ho guardato anche il film. Che dire, mi è piaciuto un sacco! Mi ha fatto ridere e anche piangere in entrambi le versioni, una storia scritta davvero bene che ti fa affezionare tantissimo ai personaggi e alle loro vicende.
    Qui ne ho parlato più nel dettaglio: https://unlibroeunatazzadite.blogspot.it/2016/09/buongiorno-tutti-miei-cari-lettori.html

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Avendo cambiato nome dell'account riferisco che sono Irene Bolognesi :)

      Elimina
  14. Scrivere è un mestiere pericoloso di Alice Basso

    Alice Basso è sempre una garanzia. Temevo una caduta di stile.se col primo libro fai il botto ed è super,replicare non è scontato.
    Invece ho trovato una Vani Sarca carica e pronta a mordere.
    Gli elementi non le mancano:la scrittura di un libro di cucina non è la gioia di una che vive di agnolotti precotti e nemmeno imbattersi spesso nel proprio ex. Almeno la salvano le lezioni di cucina del commissario Berganza ,la vicina Morgana e il lavoro in polizia.
    Cinque stelle e aspetto il prossimo libro!

    RispondiElimina
  15. "Il cappotto della macellaia" di Lilia Carlota Lorenzo
    Un libro molto bello, divertente. Un giallo ambientato in un piccolo paese della pampa argentina dove i pettegolezzi corrono veloci, dove i protagonisti si conoscono tutti, descritti con ironia, legati tra loro, nella tragica conclusione, trama e personaggi perfetti per un film alla fratelli Coen.
    Vi consiglio la lettura di questo romanzo veramente simpatico, la recensione completa sul blog http://elenapassionelibri.blogspot.it/

    RispondiElimina
  16. Ciao! La mia lettura è stata "Il Miniaturista" di Jessie Burton.
    La storia di Nella, giovane sposa in una Amsterdam di fine 1600, si fa apprezzare appunto solo per l'ambientazione e il periodo storico, a me piuttosto estraneo.
    Lei invece è insipida, è carino e piuttosto dolce il rapporto col marito Johannes, mentre gli altri personaggi sono antipatici.
    Alcuni eventi piuttosto prevedibili e molte scene di violenza, soprattutto sugli animali hanno pesato sul giudizio finale di non sufficienza.
    Recensione completa qui: https://www.goodreads.com/review/show/1760251819

    RispondiElimina
  17. Buongiorno <3
    Emma - Jane Austen

    "Questo mese ho deciso di leggere un romanzo di Jane Austen perché Zia Jane è in grado di creare figure femminili uniche. Le eroine austeniane presentano tratti ben evidenti. Emma Woodhouse è una ragazza giovane, vivace, civettuola. è stato interessante leggere il romanzo e trovare l'ironia dello stile della scrittrice. Emma, la protagonista, è ben lontana del mio modo di essere ma sono riuscita ad immedesimarmi in lei. Lettura consigliatissima. Presto la recensione sul blog -la casa del gioco perduto-"

    RispondiElimina
  18. Ciao ragazze! Per questa task ho letto Nell'angolo più buio di Elizabeth Haynes. Qui la mia recensione completa: https://bricioleparole.blogspot.it/2016/09/recensione-nellangolo-piu-buio.html

    La protagonista di questo thriller psicologico è Catherine Bailey, una ragazza come tante che si ritrova ad affrontare un incubo inaspettato quando incontra Lee Brightman, l'uomo che le rovinerà per sempre la vita. Un romanzo che traccia un ritratto senza censure sulla violenza sulla donne, psicologica e fisica, e sulla forza di volontà che serve per guarire, una volta che si è state toccate dall'oscurità. Consigliatissimo

    RispondiElimina
  19. Questo mese ho letto “Il debutto di Debby” di Louisa May Alcott, una storia breve e piacevole (pubblicata da poco in italiano) in cui chi ha letto “Piccole Donne” ritroverà un tema caro all'autrice: cosa succede quando una ragazza semplice, educata “all'antica”, scopre una realtà diversa, la vita mondana, i bei vestiti e i corteggiatori? Manterrà fede ai suoi ideali, o cederà alle lusinghe di una vita più facile? Troverà il vero amore o sceglierà “un buon partito”? Un racconto delicato e divertente, in fondo ancora attuale... consigliato a chi ha amato le avventure delle sorelle March.

    Barbara S.

    RispondiElimina
  20. Ciao a tutte ragazze,
    la mia lettura di questo mese con protagonista femminile è stato "Un po' di follia in primavera" di Alessia Gazzola... Adoro il personaggio di Alice Allevi è così imbranata e distratta che ogni cosa che fa riesce a strappare un sorriso.
    In questo libro poi ci sarà una grossa svolta amorosa per la nostra protagonista e come al solito un caso di omicidio da risolvere...
    Lascio qui la mia recensione completa
    http://ilsalottodelgattolibraio.blogspot.it/2016/09/un-po-di-follia-in-primavera-alice.html

    RispondiElimina
  21. Questo mese ho letto "Come sposare un milionario" di Curtis Sittenfeld
    "Le mie aspettative erano basse, e invece, mi sono ritrovata davanti un libro davvero ben scritto, molto scorrevo, con una narrazione leggera e fluida. Essendo una rivisitazione di Orgoglio e Pregiudizio i personaggi, mantengono molto la loro originale caratterizzazione, con le dovute modifiche per via dell'ambito moderno. In più l'età è molto superiore rispetto a quella che avevano nell'opera originale.
    Una altra cosa che ho apprezzato è il fatto che, per quanto il sesso sia presente, non è comunque predominante. Questa resta una storia di famiglia e amore fedele all'opera originale."

    RispondiElimina
  22. Ciao :) per la sfida di questo mese ho letto "la sarta di Dachau" di Mary Chamberlain. Il mio pensiero sulla lettura di questo libro è molto contrastante: ho trovato la storia interessante, diversa da quelle solitamente narrate dagli scrittori su questo periodo storico, ma allo stesso tempo non ho apprezzato alcuni passaggi del libro sopratutto nella parte iniziale. È un libro sicuramente pieno dì suspense e con un finale completamente diverso da quello che ci potremmo aspettare leggendo tutta la storia. In una sola frase è un libro che narra di sogni, speranze e paure.

    RispondiElimina
  23. Longbourn house, Jo Baker

    Ritornereste nella casa dei Bennet? Questa volta peró la protagonista è la servitù, in particolare Sarah, cameriera di casa che si racconta e ci racconta come ci sia un mondo parallelo a quello dei padroni di casa, un mondo vivo, frenetico, faticoso e appassionante. Permette di avere una visione dell'affascinante mondo inglese da una diversa prospettiva. Bello!

    RispondiElimina
  24. Immortal Rules di Julie Kagawa.

    La mia scelta con protagonista femminile, Allison Sekemoto, vampira con una meravigliosa katana. Il libro è del genere distopico e parla di una realtà a seguito di una terribile epidemia, l'umanità è stata sottomessa ai vampiri e man mano che si va avanti nella lettura si scoprono sempre più particolari, a partire dal coinvolgimento del vampiro che ha salvato Allison.
    Un vero peccato che non sia considerata molto in Italia tanto da non tradurre più i seguiti ma fortunatamente sono reperibili in lingua originale.

    RispondiElimina
  25. Tutto quello che siamo di Federica Bosco
    Questo libro parla di Marina una giovane ragazza che vive con il padre violento e il fratellino piccolo. La prima impressione che ho avuto leggendo è stata tristezza. Ho avuto davvero difficoltà ad entrare in comunione con la protagonista, di cui non riuscivo a capire l'apatia di fronte alla vita. Accetta tutto senza mai ribellarsi. A dispetto della mia personale antipatia per Marina trovo che l'autrice sia stata bravissima nella caratterizzazione degli altri personaggi. La mia recensione qui http://labibliotecadellibraio.blogspot.it/2016/09/trame-e-opinioni-tutto-quello-che-siamo.html

    RispondiElimina
  26. Questo mese ho letto "Shadowhunters - Città di Vetro" di Cassandra Clare.
    Il terzo libro della serie mi è piaciuto molto: dal punto di vista della trama, dei luoghi, della mitologia e di questo mondo in cui mi addentro sempre più. L'evoluzione dei personaggi è interessante da seguire, di pari passo con gli sviluppi della trama. Lo stile dell'autrice è sempre coinvolgente e verso la fine diventa difficile staccarsi dalla lettura.
    Recensione completa qui: http://dreamingwithbooks.altervista.org/recensione-shadowhunters-citta-vetro-cassandra-clare/

    RispondiElimina
  27. Madame Bovary- G. Flaubert
    Era da tempo ormai che rimandavo la lettura di questo romanzo, un po' spaventata dai pareri non sempre favorevoli. Devo dire che non posso dire con risolutazza che l'opera di Flaubert mi sia piaciuta: la scrittura é certamente molto piacevole, ma a tratti risulta di una lentezza esasperante. Neanche la protagonista é immune alle critiche e devo dire che più di una volta ho provato compassione per il povero marito, vittima dei suoi capricci. Insomma un romanzo che non mi ha convinta totalmente, pur riconoscendone il grande valore letterario!

    RispondiElimina
  28. Mi stavo scordando di commentare -.-'
    Questo mese ho letto Il mio lieto fine sei tu di Elisa Gioia
    È il secondo libro di una duologia e la protagonista Gioia è la rappresentazione terrena del mai una gioia: per quanto si impegni è un disastro continuo :) I personaggi sono ben costruiti, la storia d'amore è avvincente e cosa importantissima non vi è il solito inutile triangolo amoroso. La storia è raccontata con semplicità, con dialoghi carichi di sarcasmo e ironia e non mancano frasi ad effetto che colpiscono al cuore i romanticoni :) Una lettura veloce, piacevole e soprattutto divertente!

    http://ilcoloredeilibri.blogspot.be/2016/09/recensione-il-mio-lieto-fine-sei-tu-di.html

    RispondiElimina
  29. TRENT’ANNI E LI DIMOSTRO DI AMABILE GIUSTI

    Ho letto altri libri di Amabile Giusti e mi piace molto il suo stile: allegro, ironico e scorrevole. La trama è un classico: due coinquilini, lei Carlotta invaghita di lui, Luca, un don giovanni coi fiocchi. Ma grazie all'abilità della scrittrice è un libro che cattura, emoziona, e fa anche ridere. Carlotta mi è entrata subito in simpatia per il suo carattere solare, i suoi pensieri, anche se ha una scarsa autostima e questo la porta a molti fraintendimenti , che però rendono la lettura davvero divertente. Non mi sono piaciute per niente la sorella e la madre di Carlotta :(

    RispondiElimina
  30. Dopo di Te di Jojo Moyes
    Non so come me la sarei immaginata Louisa Clark dopo la morte di Will. Probabilmente come è descritta in questo libro:distrutta,spaesata,svuotata,sola.. Idem tutti gli altri. Non è un brutto seguito questo,semplicemente poteva non esserci;poteva essere meno surreale nel finale o forse meno fantasioso nella trama ma non è una brutta lettura. La Moyes ci concede uno sguardo sulle vite di coloro che abbiamo amato o semplicemente accompagnato in "io prima di te" rimettendo a posto un po' del caos che quel romanzo aveva creato nel finire. Se riuscirete a non paragonarlo troppo al precedente non vi spiacerà.

    RispondiElimina
  31. Questo mese ho letto "Longbourn House" di Jo Baker.
    Il libro racconta le vicende della servitù di casa Bennet (in particolare della cameriera Sarah), famiglia protagonista del romanzo di Jane Austen "Orgoglio e Pregiudizio". Quest'idea mi ha molto attirato, poiché personaggi che nell'opera austeniana fungono solo da sfondo, in questo libro sono al centro della storia.
    Devo dire che mi è molto piaciuto, sia per la sua particolarità, sia per la storia in sé.
    Mi sono molto legata ai personaggi e il loro passato mi ha commosso.
    Un libro che consiglierei sicuramente, soprattutto agli amanti di "Orgoglio e Pregiudizio".

    RispondiElimina
  32. Questo mese ho letto "The Education of Alice Wells"
    E' una lettura davvero carina e divertente. La trama non è molto originale e ricorda quella di diverse commedie romantiche fine anni '90, ma Alice è una protagonista molto particolare che mi ha conquistato fin da subito e ci sono parecchie scenette che mi hanno divertita. Pur sapendo fin dall'inizio come sarebbe finita, mi è piaciuta molto.
    Qui la recensione completa: https://theroadtohellispavedwithbooks.blogspot.it/2016/09/recensione-education-of-alice-wells.html

    RispondiElimina
  33. Lettura: Una brava ragazza, di Mary Kubica.
    Una ragazza (quasi) perfetta, un misterioso uomo, una ricca famiglia dell’alta società, un tenace ispettore di polizia. Questi gli ingredienti principali di Una brava ragazza, il primo romanzo della scrittrice Mary Kubica, edito da Newton Compton Editori. Un thriller coinvolgente ed intrigante, costruito tra suspence e colpi di scena.

    RispondiElimina
  34. Buongiorno!
    Per questa sfida ho letto il volume completo de Le cronache del Mondo Emerso di Licia Troisi.

    Adoro questa trilogia! Da gran femminista non potevo non affezionarmi alla protagonista che in un mondo maschilista va contro tutte le tradizioni per diventare un cavaliere di drago, il primo cavaliere donna.
    Proprio bello, ci sono diversi colpi di scena e Licia Troisi sa come emozionare i suoi lettori; si vorrebbe divorare il libro in un sol boccone!
    Lo consiglio a tutti.

    RispondiElimina
  35. Buongiorno a tutte!!
    Ho letto il romanzo YA "First. La mia prima volta" che ha come protagonista una giovane ragazza che vuole rendere indimenticabili le "prime volte" delle sue compagne di scuola. Per fare questo, ruberà la verginità dei loro ragazzi! Ovviamente ci sarà chi le metterà i bastoni tra le ruote! La lettura è stata piacevole ma è un libro rivolto principalmente a un pubblico di giovanissime. La recensione completa comunque la trovate qui http://alberidalibro.blogspot.it/2016/09/recensione-first-la-mia-prima-volta.html
    Ciauuu <3

    RispondiElimina
  36. UNDICI MINUTI di Paulo Coelho

    Protagonista del romanzo è Maria, una semplice ragazza brasiliana che un giorno accetta la proposta di un imprenditore, incontrato sulla spiaggia di Rio, di far carriera in Europa come balleria di samba. Inizia da qui la vera avventura della giovane che, sia per racimolare un po' di soldi che per pura curiosità, si ritroverà a fare la prostituta. Un'illuminante riflessione sull'amore, sul sesso e le emozioni. Scritto con uno stile semplice e diretto. Descrive senza filtri una realtà che è sempre esistita ed esiste ancora oggi.

    RispondiElimina
  37. La chimera di Praga - Laini Taylor.

    Dopo averne sentito parlare tanto, anche io ho letto questa trilogia e mi è piaciuta tantissimo.
    Questo primo libro parte un po' a rilento, ma bastano pochi capitoli per entrare nel vivo della narrazione. I personaggi sono ben caratterizzati e le descrizioni sono stupende e talmente ben fatte da trasportare il lettore nei luoghi della vicenda.
    Una delle cose che più mi ha colpito è il particolare concetto di angeli/demoni che l'autrice ha sviluppato: completamente diverso da qualsiasi altro trovato in altri libri.
    Lo consiglio assolutamente.

    RispondiElimina
  38. Le ragazze-Emma Cline

    Le ragazze di Emma Cline è uscito nelle librerie italiane il 27 settembre. Il 28 lo avevo finito. L'ho divorato, ho amato ogni singola parola. La protagonista è Evie ma in realtà il libro parla di molto altro, parla delle ragazze adolescenti, con il loro mondo strano e confuso, con l'oscurità e il disperato bisogno di amare ed essere amati. Racconta degli avvenimenti ispirati agli omicidi della "Family" di Manson ma lo fa senza lasciarsi prendere la mano, concentrandosi molto di più sui personaggi che sulla storia in se.

    RispondiElimina
  39. Eccomi! Questo mese ho scelto "Giovane carina molla tutto e cambia vita" di Lisa Owens:

    Come immaginavo dalla trama, questo libro ricorda molto il Diario di Bridget Jones. La cosa che mi ha lasciato perplessa è soprattutto lo stile: non un diario, ma dei capitoli suddivisi in frammenti di vita della goffa e ingenua Clare, alcuni dei quali limitati a quattro righe; sembrano più delle battute, delle freddure riguardo certe situazioni quotidiane, e oltre a far scemare l'interesse per la storia, raramente scatenano la risata. Il personaggio di Clare, comunque, è realizzato al punto che si riesce a entrare in simbiosi con lei.

    RispondiElimina
  40. Sono un po' in ritardo, spero non sia un problema!

    Questo mese ho letto "Mangia,Prega,Ama". Non mi è piaciuto per niente, infatti non mi ricordo il nome dell'autrice e nemmeno della protagonista. Ho trovato tutto banale e superficiale. Anche lo stile di scrittura non è un granché: poca narrazione, troppa cronaca e un abuso di parentesi che hanno reso la lettura discontinua. Sconsigliato. Molto più carino il film.

    RispondiElimina
  41. Scusate molto per il ritardo, eccomi qui con la recensione di A time forse dancing di D. W. Harwin. Spero non sia troppo tardi...

    Questo libro parla della profonda amicizia tra le due protagoniste e questo è stato l'aspetto che più mi ha colpita del romanzo, perchè non mi aspettavo che Sam e Jules fossero così unite. E questo non vuol dire che non abbiano mai litigato, anzi, ma grazie al loro legame hanno saputo affrontare le difficoltà. La storia è davvero commovente, è riuscita a trasmettermi una grande tristezza ma anche a farmi riflettere.
    Lo stile dell'autrice non sarà stato perfetto, ma merita comunque tutti i miei complimenti per aver creato una storia speciale e in grado di emozionare.

    Voto: 4/5

    RispondiElimina
  42. Ciao! Purtroppo sono in ritardo e mi dispiace molto, nel caso non valga più va benissimo =)
    Lettura: "Il cavaliere d'inverno" di Paullina Simons.
    Questo libro l'ho amato in ogni sua sfumatura, la guerra è descritta senza tanti fronzoli, viene riportata ogni conseguenza subita dai cittadini attraverso la storia di Tatiana ed Alexander, i due protagonisti di questo stupendo historical romance. La consiglio a chiunque voglia un libro coinvolgente, complesso e ambientato durante la seconda guerra mondiale:
    Link recensione: https://avidolettore.blogspot.it/2016/09/special-review-il-cavaliere-dinverno-di.html

    RispondiElimina