Usò entrambe le mani. Le fece correre su uno scaffale dopo l'altro. E scoppiò a ridere. [...] passò vari minuti ad andare con lo sguardo dagli scaffali alle proprie dita. Quanti libri aveva toccato? Quanti ne aveva sentiti? [...] Era come una magia, come la bellezza. {M.Z.}

Selezionati da me:

martedì 9 febbraio 2016

Non solo libri... Mostra di James Tissot

.
Tra un libro e l'altro, oggi vi parlo di una mostra bellissima sulle opere di James Tissot, che ho visitato ieri con Sassy. Non conoscevo questo artista, ma il quadro utilizzato nei manifesti pubblicitari è davvero bellissimo, così mi sono incuriosita, e sono contenta di averlo fatto! Tale quadro dal vivo è semplicemente magnifico. Ve ne parlerò dopo. Tutta la mostra merita davvero di essere vista. Se siete di Roma approfittatene, è aperta ancora per qualche giorno!
A questo link le informazioni :)

.
Chiostro del Bramante (Roma)
8 febbraio 2016

Mostra
James Tissot


Jacques-Joseph Tissot, detto James, nasce a Nantes nel 1836 e muore a Chenecey-Buillon nel 1902. Studiò alla Scuola delle Belle Arti di Parigi e iniziò ad esibire le proprie opere da giovanissimo. 

Uno dei punti forti di questo artista è sicuramente l'attenzione ai dettagli.

La primavera (Spring), 1865

Mademoiselle L.L. (Portrait of Mlle. L.L.), 1864

In particolare, Tissot si concentra molto sulle figure femminili, e sui dettagli del loro vestiario. Vi assicuro che alcune opere non sembravano affatto dipinti, ma fotografie!

Le immagini che vedete qui le ho prese cercando su Google, perché non era possibile scattare fotografie alle opere. Siate pur certi che non rendono minimamente l'idea della bellezza di quei quadri. Di persona, i dettagli e soprattutto i colori sono magnifici.

Dama con ombrello (Mrs. Newton with a parasol),  1879 circa

Io non sono affatto un'esperta di arte, quindi tutto ciò che vi dico è semplicemente il mio parere personale. Anzi, se voi ne capite qualcosa in più, mi farebbe piacere leggere le vostre impressioni a riguardo :)

Il piccolo Nemrod (A little Nimrod), 1882 circa


La Japonaise au bain (La giapponese al bagno), 1964
Come al solito, vi ricordo che per vedere meglio le immagini vi basta cliccarci sopra ^_^


La donna più bella di Parigi (The fashionable beauty), 1883 circa


Quest'ultimo è il dipinto che mi ha colpito inizialmente, e infatti si è confermato il mio preferito tra tutti quelli che ho avuto la fortuna di ammirare. Me ne sono davvero innamorata <3 infatti ho anche comprato una bellissima cartolina che lo raffigura (la prima foto) e credo che la appenderò da qualche parte, come fosse un quadretto :P


Fatemi sapere cosa ne pensate <3



2 commenti:

  1. Bellissimi *w* concordo con te! La donna più bella di Parigi è bellissimo, ma non è da meno nemmeno Il piccolo Nemrod! La precisione con la quale ha dipinto la pelliccia è incredibile! Così come il vestito della giapponese!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Verissimo *__* sembrano delle fotografie!

      Elimina