Usò entrambe le mani. Le fece correre su uno scaffale dopo l'altro. E scoppiò a ridere. [...] passò vari minuti ad andare con lo sguardo dagli scaffali alle proprie dita. Quanti libri aveva toccato? Quanti ne aveva sentiti? [...] Era come una magia, come la bellezza. {M.Z.}

Selezionati da me:

martedì 30 settembre 2014

Book Cake TAG!

BOOK CAKE TAG!


Gaia ha trovato questa tag sul blog di Francy "Never Say Book", e come poteva non proporla a Sassy?
Per la cronaca, siamo entrambe mangiatrici di dolci compulsive quasi quanto siamo compratrici di libri compulsive, anche se Gaia mangia solo dolci cioccolatosi u.u


Il funzionamento non ha bisogno di spiegazioni...
cominciamo!


1. Farina: un libro un po' lento all'inizio, ma che a lungo andare ti ha presa.
Gaia: Direi "Una ragazza da sposare" di M. Wickham, che ho letto pochi giorni fa. I primissimi capitoli non catturano, però man mano che si conoscono meglio i personaggi si viene trascinati dalla storia *_*
Sassy: "Le sette prove" di Matthew Reilly. La lettura di questo libro è proceduta a rilento per i primi capitoli perché non rientra esattamente nel mio genere ma poi la storia si è fatta così coinvolgente e i personaggi così interessanti che sono stata completamente travolta dal mondo creato dall’autore,  tanto dallo spingermi a divorare i seguiti in pochissimo tempo.

Dietro le quinte:
Gaia: Reilly lo stiamo mettendo in ogni TAG xD
Sassy: Ahahaha lui spacca!


2. Margarina
un libro dalla trama davvero ricca e grandiosa.
Gaia: Sicuramente "La Spada della Verità" di T. Goodkind. Leggendo "ricca e grandiosa" non ho potuto fare a meno di pensare a tutte le avventure dei miei amati Richard e Kahlan ;)
Sassy: "Shadowhunters" di Cassandra Clare. Nonostante la profonda delusione per come ha scelto di concludere la trilogia delle Origini l’autrice è stata secondo me in grado di creare, soprattutto per quanto riguarda  i primi volumi della serie, trame avvincenti, “ricche e grandiose”.

Dietro le quinte:
Sassy: Vieni nel fandom della Spada, abbiamo i biscotti!
Gaia: ...e che biscottini ;) -ogni riferimento a Richard è puramente casuale-

3. Uova
un libro che pensavi non ti piacesse, ma che si è rivelato piacevole.
Gaia: Di solito non leggo libri che penso non possano piacermi, però una volta quando ero una ragazzina mia madre mi ha obbligata a leggere "L'amico ritrovato" di F. Uhlman e anche se non è diventato uno dei miei libri preferiti, mi è piaciuto!
Sassy: "La peste" di Albert Camus. Libro letto durante le vacanze estive perché assegnato dalla mia professoressa del liceo. Diciamo che non mi ci sono avvicinata con le migliori speranze- al caldo asfissiante di agosto tendo ad abbinare letture meno pesati xD- ma alla fine mi sono dovuta ricredere.

4. Zucchero
un libro dolce.
Gaia: Credevo di aver letto un bel po' di cose dolci e zuccherose, invece osservando la mia libreria mi rendo conto che, a parte i romanzi di Nicholas Sparks, non c'è nulla di sdolcinato. La verità è che sono troppo acida per certi romanzi!
Sassy: "Giorni di zucchero fragole e neve" di Sarah Addison Allen.. che dire, questo libro ha la dolcezza nel titolo, e non solo. È un libro tenero e profondo, e come ogni buona torta dosa la giusta quantità di zucchero, senza risultare mai stucchevole

Dietro le quinte:
Gaia: Il tuo libro non vale, perchè ha la parola "zucchero" nel titolo. Sei squalificata.
Sassy: -_-"

5. 
Glassa: un libro che contiene tutti gli elementi che un buon romanzo dovrebbe avere (momenti divertenti, tristi, d'azione, colpi di scena, etc.)
Gaia: C'è davvero bisogno di chiederlo? La saga di Harry Potter di J.K. Rowling è certamente la più glassata (?) di tutte!
Sassy: Più che un libro cito una serie, Bloodliness, la serie spin off dell’Accademia dei vampiri di Richelle Mead. Come la prima serie, questi libri contengono per me tutto. Richelle è in grado di farti ridere un momento, piangere a dirotto quello dopo e poi farti tornare il sorriso con qualche commento sarcastico dei suoi stupendi personaggi. Tutto questo con una bella dose di azione, combattimenti (fisici e magici) e tanto romanticismo. Che dire di più…Go Richelle.

Dietro le quinte:
Gaia: Tu un elogio a Richelle lo metti in ogni TAG xD
Sassy: Lei è il mio mito *_* prima o poi la incontrerò, andrò a citofonarle a casa a Seattle xD
Gaia: ...e le salterai addosso, e ti farà arrestare, e ti porterò i suoi libri in prigione. FIIINE.

6. Decorazioni
un libro che ti tira su di morale quando sei triste.
Gaia: Ehm ehm... direttamente dal Battello a Vapore dai 9 anni in su... "Freddy - vita avventurosa di un criceto" di D. Reich e i quattro libri principali della serie di Valentina scritta da A. Petrosino
Sassy: La serie di I love shopping di Sophie Kinsella. Lei per me è la regina assoluta del chick lit e quando sono un po’ giù non c’è niente di meglio di uno dei suoi libri per migliorarmi la giornata. E poi leggere delle disavventure di Becky mi aiuta sempre a ricordarmi che le cose potrebbero andarmi molto peggio xD

Dietro le quinte:
Sassy: Ahahaha Freddy! Prima o poi lo leggerò anche io, alla faccia dell'età xD

7. 
La ciliegina sulla torta: il tuo libro preferito di quest'anno.
Gaia: Dopo un attento studio di questo post, sono giunta alla conclusione che il mio libro preferito di quest'anno, per ora, è "Storia di una ladra di libri" di M. Zusak. Ha lottato contro un altro paio di libri, ma alla fine ha vinto lui u.u
Sassy: Mi verrebbe da dire un libro di Richelle Mead visto che questo è l’anno in cui ho recuperato la sua prima serie, L’accademia dei Vampiri, ed è stato pubblicato Silver Shadows  il tanto atteso quinto libro dello spin off Bloodlines, ma visto che sto diventando monotematica  dico “Un delitto avrà luogo” di Agatha Christie, non tanto per il libro in se, che pure reputo splendido, ma perché ha contribuito ad  introdurmi al genio di quest’autrice.

Dietro le quinte:
Gaia: Cioè, tu per dire la Christie hai prima fatto un secondo elogio a Richelle. FATTI CURARE.



Nessun commento:

Posta un commento