Usò entrambe le mani. Le fece correre su uno scaffale dopo l'altro. E scoppiò a ridere. [...] passò vari minuti ad andare con lo sguardo dagli scaffali alle proprie dita. Quanti libri aveva toccato? Quanti ne aveva sentiti? [...] Era come una magia, come la bellezza. {M.Z.}

Selezionati da me:

martedì 10 aprile 2018

"Guida tascabile per maniaci dei libri" di The Book Fools Bunch



.Guida tascabile per maniaci dei libri.
di The Book Fools Bunch

Titolo: Guida tascabile per maniaci dei libri
Autore: The Book Fools Bunch
Editore: Clichy
Pagine: 512
Prezzo di copertina (flessibile): 12,00 €
Link all'acquisto


Non una vera e propria recensione, perché questo libro è davvero una guida, come recita il titolo, ma io l'ho letta da cima a fondo, quindi non posso proprio non parlarvene e dirvi cosa ne penso :)
Per iniziare, vi lascio la descrizione del contenuto e qualche informazione sugli autori (trovate tutto anche sul sito della casa editrice).



La Guida:
Un libro che si propone come una sorta di indispensabile «bibbia» per i veri lettori forti, gli instancabili e inarrestabili «maniaci» dei libri. Impossibile elencare tutto ciò che questa anomala guida contiene, tra mille rimandi e richiami tra l’una e l’altra sezione. A titolo puramente di esempio: i mille libri fondamentali: dall’Epopea di Gilgamesh (il libro più antico del mondo, 1700 a.C.) a Harry Potter, con autore, paese e anno di edizione; le vite: brevi cenni biografici in pillole dei più grandi scrittori e poeti di sempre; gli incipit dei più grandi capolavori di sempre; i premi: con gli elenchi dei vincitori dei premi più importanti (Nobel per la letteratura, Man Booker Prize, National Book Award, Pulitzer, Goncourt, Médicis, Renaudot, Goethe, Strega, Viareggio, Campiello, Cervantes...); i best seller: i maggiori di sempre, le serie best seller, i best seller anno per anno dal 1900 a oggi; le stroncature più celebri e più strane, i libri-film: i più importanti libri trasformati in film; le curiosità intorno ai libri; cibo e alcool: cocktail e ricette della letteratura; le più commoventi e divertenti frasi sui libri; una breve storia dell’editoria, da Gutenberg a oggi. Un catalogo, un repertorio, una enorme serie di elenchi, nomi, titoli, richiami. Un modesta guida verso il paradiso per chi ama leggere.

The Book Fools Bunch:
Dietro il nome degli autori di questo libro, The Book Fools Bunch, si cela un misterioso gruppo di esperti e maniacali lavoratori dell'editoria italiana, con base a Firenze, che da anni oltre a proporre volumi che i grandi editori trascurano, si attiva organizzando flash mob, rave, performance, reading e altre simili «provocazioni» non istituzionali per sensibilizzare il nostro paese verso il problema della mancanza di attenzione al mondo dei libri.



Un piccolo tuffo nella storia della letteratura, rigorosamente in ordine cronologico.
La Guida si apre con una lista dei 1000 (che in realtà sono 1100) libri fondamentali, quelli che dovremmo leggere almeno una volta nella vita. Chiaramente è una lista indicativa e stilata secondo le preferenze degli autori. Io ne ho letti 48, molti li ho in casa in attesa di essere letti, altrettanti sono nella mia wishlist, e tantissimi non ho alcuna intenzione di leggerli!
Si prosegue con 250 biografie in pillole, tre righe o poco più, di alcuni tra i più grandi autori esistiti o esistenti, molti famosissimi, altri meno noti.
E dopo le biografie, abbiamo gli incipit. Non ricordo il numero esatto, ma fidatevi: sono tantissimi. Anche in questo caso si tratta di incipit tratti da libri di ogni epoca e di ogni genere, alcuni molto conosciuti e altri di romanzi che, personalmente, non avevo mai sentito nominare prima ma che mi hanno incuriosita.

Andando avanti ci sono gli elenchi di tutti i vincitori dei premi letterari più famosi, dal Nobel per la letteratura, al premio Strega, Campiello, Pulizter, Man Booker Prize, e così via.
Gli elenchi proseguono con i best seller, classificati per ordine di copie vendute (prima singolarmente e poi in totale, se fanno parte di una serie) e tutti i best seller mondiali anno per anno dal 1900 fino al 2017 (elenco che si apre con Lord Jim di Joseph Conrad e si chiude con Il racconto dell'ancella di Margaret Atwood).
Sulla fine, ovvero da pagina 350 in poi, arrivano quelle che per me sono state le parti più interessanti. Ad esempio la sezione con le stroncature di critici letterari o di noti scrittori nei confronti dei loro colleghi.


C'è anche un elenco di film tratti da romanzi che secondo gli autori sono le trasposizioni migliori. Con alcune sono stata d'accordo, tante altre non le conoscevo, molte mancanti le avrei aggiunte io.
E poi ancora una lunga serie di curiosità. Voi sapevate che prima di scrivere Il codice Da Vinci, Dan Brown era un cantante pop? Oppure che il primo libro a essere mai stato redatto con una macchina da scrivere è Le avventure di Tom Sawyer di Mark Twain?

Un'altra sezione molto interessante, poi, è quella su cibo e alcol. Non solo ci sono alcuni tra i cocktail bevuti dai personaggi dei romanzi più famosi (per il White Angel, cocktail preferito di Holly Golightly in Colazione da Tiffany di Truman Capote, bastano solo 60ml di gin e 60ml di vodka) ma ci sono anche delle ricette vere e proprie, con tanto di ingredienti e procedimento, come quella della zuppa di piselli da Le streghe di Roald Dahl, o il pasticcio di funghi, porri e bacon degli Hobbit di J.R.R. Tolkien.
La Guida si conclude con una serie di citazioni sui libri e con alcuni brevi cenni di storia dell'editoria, dal 1041 al 2017.

Ho trovato questa guida oltremodo interessante. Contiene davvero di tutto, è bello averla lì, sul comodino, pronta per essere consultata. Inoltre, cosa per me tra le più importanti, nomina libri e autori di qualsiasi genere e per tutti i gusti. Ho perso il conto dei titoli e dei nomi che ho appuntato mentre leggevo, per informarmi meglio in seguito. Ne ho ricavato talmente tanti spunti di lettura che sono a posto per anni!


Fantastico!



4 commenti:

  1. Nutrivo delle riserve su questo libro, ma dalla tua recensione sembra davvero interessante :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io non sapevo benissimo cosa aspettarmi, ma sono rimasta molto soddisfatta *_*

      Elimina
  2. AAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAH
    LO VOGLIO!

    RispondiElimina