Usò entrambe le mani. Le fece correre su uno scaffale dopo l'altro. E scoppiò a ridere. [...] passò vari minuti ad andare con lo sguardo dagli scaffali alle proprie dita. Quanti libri aveva toccato? Quanti ne aveva sentiti? [...] Era come una magia, come la bellezza. {M.Z.}

Selezionati da me:

domenica 1 maggio 2016

Incontro Tra Le Righe - Bicentenario di Charlotte Brontë

Una delle mie rubriche preferite è tornata!
Finalmente posso parlarvi di un nuovo incontro al caffè letterario Libreria Tra Le Righe, dove questa volta si è svolto un evento dedicato al bicentenario di Charlotte Brontë, organizzato da Serena e Selene di The Sisters' Room - A Brontë-Inspired Blog.

Uno degli eventi più interessanti ai quali io abbia partecipato, con ospiti importanti di cui vi parlerò tra poco. Non vedo l'ora di partecipare al prossimo!


Il primo ospite a prendere la parola è stata la professoressa d'inglese Maddalena De Leo, consulente editoriale dei Brontë Studies per l'Italia, referente della sezione italiana della Brontë Society, e traduttrice e autrice di molti romanzi riguardanti le sorelle Brontë.
Si è trattato di un intervento via Skype, ma è stato comunque quello più interessante e che io personalmente ho preferito, perché è stato il più personale.
Ci ha raccontato che il suo primo incontro con le sorelle Brontë avvenne quando era molto giovane, nel 1973. Lesse Cime Tempestose e se ne innamorò, così decise di imparare l'inglese e leggere anche i romanzi della sorella Charlotte. 
Ha mostrato le prime edizioni che ha letto dei libri delle Brontë, spiegandoci che all'epoca era molto difficile trovare le edizioni integrali, e ha raccontato del suo ingresso nella Brontë Society. Un intervento davvero prezioso da parte di una delle maggiori esperte italiane su queste scrittrici sempre attuali.

Selene ha invece parlato dell'esperienza che lei e Serena hanno vissuto a Bruxelles, seguendo i passi di Charlotte in Belgio. Credo che il modo migliore per condividere il suo intervento con voi, sia indirizzarvi direttamente al post sul loro blog in cui ne parlano. Lo trovate a questo link.

Foto della libreria Tra Le Righe

L'intervento successivo è stato da parte di Laura Ganzetti, traduttrice per L'Orma Editore, che era presente insieme all'editore Lorenzo Flabbi. Di prossima pubblicazione sarà una raccolta di lettere di Charlotte dal titolo La vita è una battaglia - Lettere di libertà e determinazione, che personalmente non vedo l'ora di leggere. Laura ha parlato della selezione delle lettere da inserire nella raccolta e di quanto la personalità della scrittrice traspaia attraverso esse. In particolare, ci ha detto che la prima è del 1832 e che l'ultima è stata scritta dal marito di Charlotte a Ellen Nussey, amica di lei, per informarla della morte della moglie.

Infine ha preso la parola Sabina Terziani, traduttrice di Fazi Editore (con cui il nostro blog collabora da molto), presente in sala insieme ad altri rappresentanti della casa editrice: Francesco Fazi, Cristina Valotta e Gloria Di Francesco.
Sabina tradurrà la nuova versione di Shirley, e ha condiviso con noi le difficoltà nelle quali si è imbattuta durante il suo lavoro. Sta cercando di essere il più fedele possibile alla scrittura di Charlotte, e ha letto per noi alcuni brani facendo dei paragoni con la versione originale e le precedenti traduzioni, per farci comprendere meglio i cambiamenti apportati.


Un incontro bellissimo!
Come al solito, fatemi sapere cosa ne pensate :D


2 commenti:

  1. Sembra un incontro davvero interessante, grazie per averlo condiviso con noi, cara Gaia!
    Non vedo l'ora che esca la raccolta di lettere di Charlotte! *-*

    Buon primo maggio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sicuramente la raccolta sarà stupenda *_*
      Grazie :)

      Elimina