Usò entrambe le mani. Le fece correre su uno scaffale dopo l'altro. E scoppiò a ridere. [...] passò vari minuti ad andare con lo sguardo dagli scaffali alle proprie dita. Quanti libri aveva toccato? Quanti ne aveva sentiti? [...] Era come una magia, come la bellezza. {M.Z.}

Selezionati da me:

venerdì 25 dicembre 2015

Buon Natale 2015 da LPS!

Le parole segrete
vi augura
BUON NATALE!!


Facciamo finta di essere tutti ad Hogwarts. C'è la Sala Grande addobbata, alberi giganti pieni di dolciumi e fate ad ogni angolo, neve vera che dolcemente cade nelle vostre zuppe, angeli che cantano in coro canzoni di dubbio gusto... Arrivano gufi, civette e barbagianni, pieni di pacchi e pacchetti, regali da ogni dove, libri, calzini, kit di manutenzione per manici di scopa...


Ma purtroppo non siamo ad Hogwarts :( però questo non significa che non possiamo trascorrere un bel Natale :)



Vi auguro di ricevere tanti regali libreschi, di divertirvi, di riposare, di rivedere quella vecchia zia pettegola che vi tormenta sempre con mille domande... perché, in fondo, anche quello significa trascorrere un bel Natale :)

Risero alcuni di quel mutamento, ma egli li lasciava ridere e non vi badava; perché sapeva bene che molte cose buone, su questo mondo, cominciano sempre col muovere il riso in certa gente. {Canto di Natale - C. Dickens}

E, infine, vi saluto così:




3 commenti: