Usò entrambe le mani. Le fece correre su uno scaffale dopo l'altro. E scoppiò a ridere. [...] passò vari minuti ad andare con lo sguardo dagli scaffali alle proprie dita. Quanti libri aveva toccato? Quanti ne aveva sentiti? [...] Era come una magia, come la bellezza. {M.Z.}

Selezionati da me:

venerdì 24 gennaio 2014

Recensione: "La Spada della Verità - vol.3" di T. Goodkind



.La Spada della Verità - vol. 3.
di Terry Goodkind


Titolo: La Spada della Verità - vol. 3
Autore: Terry Goodkind
Editore: Fanucci
Collana: Tascabili Immaginario
Prezzo di copertina (flessibile): 16,90 €
Voto:quasi perfetto



Richard ha deciso di raggiungere l'amata Kahlan, regina della Galea, che sta tornando verso Ebinissia con l'intenzione di ricostruirla per poi governare la sua nuova patria. I piani di Richard vengono però sconvolti dall'entrata in scena di due temibili nemici, alleati tra loro, si tratta dell'Ordine Imperiale, l'esercito guidato dal misterioso Jagang, che vuole sottomettere il mondo intero, e della Stirpe dei fedeli condotta dal generale Tobias Brogan, un uomo che odia la magia al punto di volerla estirpare per sempre, poiché la considera il mezzo con il quale il Guardiano del mondo sotterraneo influenza il mondo dei vivi.




Meraviglioso anche questo, come i due precedenti. 
Novità e azione ci sono fin dai primi capitoli, e il lettore è ben lontano dall'annoiarsi.
Nelle ultime cento pagine circa, invece, è bello vedere lo svolgersi degli eventi dal punto di vista dinamico di molti personaggi. Si svolge tutto al Palazzo dei Profeti ma ogni personaggio ha una situazione a sè, e si salta da una all'altra. L'autore è stato bravo, perchè gestire tanti personaggi senza confondere non è facile, ma lui ci è riuscito benissimo! 
In più ormai possono confermare che in questa saga i colpi di scena non mancano mai!
Non credo di avere da dire molto altro in maniera "generica". Ho sempre paura di far spoiler, quindi i miei commenti proseguono poche righe più in basso ^_^



La maggior parte delle mie considerazioni riguarda i personaggi.


Comincio con il protagonista: Richard. In questo terzo volume è cambiato, ha preso coscienza del suo ruolo. Ha smesso di lamentarsi e di maledirsi, ha imparato dall'esperienza e ha cominciato a comportarsi da leader. Bravo il nostro Cercatore!

Altri due personaggi di cui ho apprezzato molto l'evoluzione sono Verna e la Priora Annalina. Per entrambe, devo ammettere che non mi sarei mai aspettata dei risvolti come quelli che si sono verificati. 
Un'altra nota positiva riguarda il gruppo di guardie del corpo di Richard. Ho adorato alla follia il loro umorismo e la loro fedeltà. Mi spiace che non sia stato approfondito il personaggio di Cara. Nel telefilm mi piace molto e spero che anche nel libro abbia i suoi momenti di gloria. 
E ora, gli antagonisti! Dell'imperatore Jajang abbiamo sentito parlare molto ma lo abbiamo incontrato una sola volta, e sinceramente mi è bastata! Un personaggio agghiacciante, non vedo l'ora che venga approfondito. 
Anche le vicende del generale Brogan e di Lunetta sono state accattivanti. Per quel che mi riguarda, Brogan è stato il personaggio che ho più odiato in questo volume. Se avessi potuto, lo avrei ucciso con le mie stesse mani!
Ed infine, le Sorelle dell'Oscurità. Sono dei personaggi molto interessanti. Ben caratterizzate e inquietanti al punto giusto. Non vedo l'ora di leggere altro che le riguarda :)



Rinnovo il mio parere: se non vi spaventano le saghe luuunghe ne consiglio assolutamente la lettura :)

Clicca qui per la Recensione del primo volume della saga 

E qui per la Recensione del secondo volume della saga ^_^




2 commenti:

  1. Ma che bella recensione!!! Come faccio a diventare tua lettrice fissa? Ciao e buona giornata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao! ^_^
      Grazie mille davvero *__*
      Dovresti riuscirci con un'opzione nella Home, nella colonna blu a destra :D

      Elimina