Usò entrambe le mani. Le fece correre su uno scaffale dopo l'altro. E scoppiò a ridere. [...] passò vari minuti ad andare con lo sguardo dagli scaffali alle proprie dita. Quanti libri aveva toccato? Quanti ne aveva sentiti? [...] Era come una magia, come la bellezza. {M.Z.}

Selezionati da me:

martedì 19 maggio 2015

Recensione: "La Spada della Verità - vol.8" di T. Goodkind


.La Spada della Verità - vol.8.
di Terry Goodkind

Titolo: La Spada della Verità - vol.8

Autore: Terry Goodkind
Editore: Fanucci
Collana: Tascabili Immaginario
Prezzo di copertina (flessibile): 16,90 €

Voto:bellissimo

Richard Rahl è stato avvelenato. Il prezzo da pagare per ottenere l'antidoto è salvare dalla distruzione il misterioso regno di Bandakar. Sigillata tra impervie montagne da un antico incantesimo, questa terra è abitata da persone completamente prive del dono, la cui sola esistenza rischia di stravolgere l'assetto del mondo. Ma la Madre Depositaria ha involontariamente causato la temporanea sospensione della magia, mettendo così a nudo quest'impero e le sue genti. Genti che Jagang decide di schiavizzare e sfruttare per i suoi malefici piani di conquista. Sì, perché i Bandakariani hanno una peculiarità: sono del tutto immuni alla magia. E così, mentre l'ombra minacciosa dell'Ordine Imperiale si estende famelica sul Mondo Nuovo, a Richard resta pochissimo tempo da vivere.



Come al solito, non sto qui a raccontarvi quanto mi piaccia questa saga :P 
Arrivata all'ottavo volume, non posso dire di essermene stancata, anzi. Non vedo l'ora di continuare e di arrivare alla fine (l'ultimo volume però è ancora inedito in Italia). Non perchè io mi sia stancata di leggere le avventure di Richard e Kahlan, ma proprio perchè dopo tutto quello che questi due meravigliosi protagonisti stanno affrontando, è impossibile non essere curiosi riguardo la fine della storia. E spero che sia una bella fine, della serie "e tutti vissero felici e contenti", purtroppo però non credo che Goodkind sia della stessa idea :( Comunque, non mi sono informata sugli ultimi volumi della saga, quindi per me è ancora un mistero.
In questo volume continuiamo a conoscere il mondo nel quale vivono i protagonisti, con nuovi personaggi e pochi risvolti sulla trama principale: la guerra contro l'Imperatore Jagang. Questo è un peccato, ma Goodkind come al solito ha i suoi tempi, e io li rispetto perchè nonostante questo volume sia un po' "a sè", è comunque coinvolgente e interessante.
Tra i vecchi personaggi che ritroviamo c'è anche Jensenn, la sorellastra di Richard che nel volume precedente non mi era piaciuta, e qui purtroppo non è riuscita a risultarmi più simpatica. Devo dire poi che i capitoli con lei, Richard e Kahlan (e gli altri del loro gruppo) sono stati un po' noiosi rispetto ai capitoli con Zedd, Nathan e Verna (in tre storyline differenti. (Sì, sembra complicato, ma non lo è :P)). Forse se si fosse concentrato di più su Cara (uno dei miei personaggi preferiti) invece di trascurarla, sarebbe stato meglio u.u
Comunque, dicevo... viene introdotto un nuovo personaggio, Owen, che fa parte di un popolo rimasto nascosto per molti anni grazie alla magia. Questo popolo rifiuta ogni tipo di violenza, o scortesia, insomma, qualsiasi cosa che non sia buona e pura al cento per cento. Ho odiato questa mentalità dal primo istante, perchè gli eccessi non sono mai la soluzione migliore, nel male come nel bene. Anche stavolta Goodkind ci parla attraverso le avventure dei suoi personaggi di argomenti attuali e lo fa con una maestria invidiabile, secondo me. In questo volume "lo zio Terry"ci spiega a modo suo la sacralità di ogni sentimento, persino rabbia e odio.
Non all'altezza di alcuni dei precedenti, questo volume "transitorio" si fa comunque leggere benissimo, e non posso fare altro che continuare a consigliare la saga a chiunque!








6 commenti:

  1. Anche se ci sono spoiler, non li ho capiti comunque, o erano cose che già sapevo.. Che voglia di tornare a leggere di Richard, Kahlan e tutti gli altri.. Non vedo l'ora di riprendere questa saga, il settimo volume sarà sicuramente una delle mie prossime letture! *.*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh sì, quando fai passare un po' di tempo tra un volume e l'altro poi cominci a sentire la mancanza di questa saga! Però poi è più bello tornarci *_*

      Elimina
  2. Niente da fare, è proprio una bella saga! :)

    RispondiElimina
  3. bellissima questa saga di cui adoro Zeed e Cara.
    Come dici tu più si va avanti più non ci si annoia e già questo è tutto dire perchè di solita una saga lunga finisce con lo stancare invece questo scrittore è bravissimo a catturarare l'attenzione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io adoro Cara *_* uno dei miei personaggi preferiti <3

      Elimina