Usò entrambe le mani. Le fece correre su uno scaffale dopo l'altro. E scoppiò a ridere. [...] passò vari minuti ad andare con lo sguardo dagli scaffali alle proprie dita. Quanti libri aveva toccato? Quanti ne aveva sentiti? [...] Era come una magia, come la bellezza. {M.Z.}

Selezionati da me:

lunedì 18 novembre 2013

Recensione: "La ragazza fantasma" di S. Kinsella



.La ragazza fantasma.
di Sophie Kinsella



Titolo: La ragazza fantasma
Autore: Sophie Kinsella
Editore: Mondadori
Collana: OscarMondadori
Prezzo di copertina (flessibile): 13,00 €

Voto:quasi perfetto

A ventisette anni, niente funziona nella vita di Lara. Il fidanzato l'ha lasciata, ma lei non si arrende e lo perseguita con messaggi e telefonate, la società di cacciatori di teste che ha aperto con la sua migliore amica non decolla, la socia ha pensato bene di trasferirsi a Goa lasciandola in un mare di guai e la sua famiglia la considera un po' picchiatella... Quando si trova costretta dai genitori ad andare al funerale di una vecchia prozia di centocinque anni che non ha mai conosciuto, Lara sente di aver toccato il fondo. Durante la funzione, però, succede qualcosa di incredibile: le appare una ragazza bellissima, diafana, vestita con l'accurata ed eccentrica eleganza degli anni Venti, che le chiede con insistenza: "Dov'è la mia collana? Voglio la mia collana!". Chi è questa ragazza? Di quale collana parla? E com'è che solo lei tra i presenti al funerale la vede? Insomma, va bene lo stress, ma addirittura avere le visioni! In effetti l'immaginazione di Lara è sempre stata molto fervida, ma quello che da questo momento le accadrà sorprenderà anche lei. Ciò che ancora non sa è che la misteriosa ragazza comparsa dal nulla, capricciosa, pungente e stravagante, vestita con meravigliosi abiti vintage, diventerà la sua guida, la sua amica più cara, la confidente perfetta, e che la ricerca dell'agognata collana si trasformerà per entrambe in una sorprendente avventura.




Una parola con cui descriverei questo romanzo: dolce.

Ebbene sì, tra le tante risate, questo romanzo trasuda dolcezza.
Come ogni libro della Kinsella, anche questo, che è tra i miei preferiti, ci trasporta in una storia dai risvolti assurdi e divertenti, a cominciare dai personaggi per finire con le situazioni. Cose che vi faranno mettere le mani nei capelli, e vi spingeranno a chiedere, rivolti al libro: "Lara, cosa diamine stai facendo?!" con gli occhi spalancati da tipica espressione scioccata. Però per la prima volta l'autrice non lascia che l'assurdo e le risate siano alla base della storia. C'è un pizzico di sovrannaturale, oltre che un mistero da risolvere, e a farla da padrona è una storia d'amicizia che riuscirà a commuovervi :')
In ogni caso si tratta di una lettura piuttosto leggera e poco impegnativa, ma non per questo di scarso valore :) 





La trama e il mio commento spiegano quasi tutto, ma vorrei analizzare la storia anche attraverso i personaggi principali.


Lara: Una ragazza più coraggiosa di quello che sembra. Credeva di avere una vita normale, anzi, triste e senza speranza di un miglioramento, nonostante questo si è buttata a capofitto in un'avventura che ha messo alla prova la sua pazienza, senza preoccuparsi del giudizio di amici e parenti. Il suo punto di vista è molto semplice: "tutti mi credono pazza, cosa cambia se combino davvero qualche pazzia?".  E' anche una ragazza un po' ingenua, ancorata ad un uomo che non la ama, convinta che ci sia ancora la possibilità di una storia d'amore coi fiocchi con qualcuno che in realtà non la merita. Impiegherà molto per capire come stanno davvero le cose e a ritrovare la fiducia in se stessa, e questo avverrà grazie a...

Sadie: La prozia di Lara, morta a centocinque anni, che torna sotto forma di fantasma. Solo Lara può vederla, e meno male! Perchè il fanstama della prozia ha solo 23 anni, ed è un peperino! L'unica cosa che le importa è riavere la sua collana con la libellula, perchè quando la indossava si sentiva felice, e non le importa se la povera pronipote è costretta a passare le pene dell'inferno per aiutarla. Ma non sarà un rapporto a senso unico, perchè Sadie riuscirà ad aprire gli occhi all'ingenua Lara, e a condurla per mano verso un futuro in cui entrambe avranno trovato il loro posto nel mondo.

Ci sono molti altri personaggi. I genitori di Lara, ad esempio, che sono simpatici e divertenti, soprattutto la madre. Josh, l'ex fidanzato di Lara, che mi ha lasciata indifferente. Ed, la cotta della Sadie-fantasma, che però non sa che esiste e che Sadie non può, ahinoi, conquistare. E un altro... di cui, però, non vi rivelo nulla :P 





L'ho già detto che è uno dei miei libri preferiti della Kinsella? :P

Leggetelo ;)




6 commenti:

  1. Appena finito! Molto bello! Peccato che sia finito!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero! Per questo libro io ci vedrei molto un seguito *_*

      Elimina
  2. E' stato il mio primo libro della Kinsella e mi è piaciuto moltissimo...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Sonia! :)
      Allora ti consiglio di proseguire la conoscenza di questa autrice con "Ho il tuo numero" oppure "Ti ricordi di me?" ^_^

      Elimina
  3. anche per questo rappresenta il libro più bello della Kinsella ottima recensione e bellissimo blog

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Leonie *___*
      E benvenuta :D ^_^

      Elimina